In questo filmato, pubblicato dalla casa costruttrice, sono evidenziate le funzioni e le potenzialità di questo strumento. Noi di Labo Service lo abbiamo già testato ed utilizzato sul campo.

Questo filmato illustra brevemente l'utilizzo dello strumento e le sue potenzialità: e' evidente come uno dei vantaggi principali, rispetto agli altri tipi di georadar, è quello di elaborare già in cantiere il risultato della scansione. Con un georadar tradizionale l'elaborazione deve essere effettuata in ufficio in un secondo tempo.

Il PS 1000 X-SCAN abinato al pacometro PS 250 Ferroscan, consentono di individuare con precisione la posizione dei ferri di armatura, il diametro e il relativo copriferro, evitando gli errori di interpretazione che solitamente si possono avere con i pacometri tradizionali, specie in presenza di armature fitte con presenza di ferri sovrapposti. 

Scopri cosa c'è sotto

La nostra azienda si è recentemente dotata dello strumento "PS 1000 X-Scan".

Si tratta di un'apparecchiatura molto efficiente in grado di effettuare un vero e proprio "scanner" di ciò che si trova all'interno delle strutture in cemento armato e non solo.

Si tratta di uno strumento "Georadar" con funzionalità avanzate per quanto riguarda l'elaborazione dei dati. 

E' importante sottolineare che non si limita ad individuare soltanto i ferri di armatura ma è in grado di "vedere" tutto ciò che si trova all'interno di una struttura, compresi la presenza di vuoti e/o cavità in genere.

Fornisce una visione in tempo reale dell'interno delle strutture in calcestruzzo e genera le immagini reali per una valutazione diretta in cantiere dei dati di scansione da parte degli operatori. 

Dispone di tre modalità di scansione per applicazioni specifiche: rilevazione Quickscan, registrazione Quickscan e Imagescan (scansione dell’immagine con visualizzazione dei dati in 2-D e 3-D, con vista dall'alto e trasversale).

Consente la visualizzazione delle scansioni in sezione orizzontale e/o verticale, per una migliore identificazione degli oggetti rilevati.

 

Lo strumento PSA 100 permette una approfondita analisi già sul cantiere ed il software PROFIS per PC consente un'analisi ancora piu approfondita e la produzione di report.

 

Lo strumento PS 250 Ferroscan è un pacometro di ultima generazione, che si differrenzia anch'esso per l'elaborazione e l'interpretazione automatica dei dati; trattandosi di un pacometro è indicato per individuare e misurare i diametri dei ferri di armatura e lo spessore del copriferro; ma ha la caratteristica di essere veloce, preciso ed infallibile.

 

Abinati i tre strumenti li utiliziamo per molteplici applicazioni, quali:

localizzazione di ferri, tubi o altri elementi strutturali all'interno di muri,  e al disotto di pavimenti in calcestruzzo;                                                  mappatura completa delle armature in elementi strutturali quali muri, pilasti, travi solette ecc. con visualizzazione in 3D a colori;                                                    analisi strutturale di edifici esistenti;                caratterizazione dei materiali e per collaudi strutturali;

Presso il nostro reparto di ricerca e sviluppo lavoriamo per implementare metodi che consentono di sfruttare al meglio le potenzialità di questi strumenti, che ci permettano, ad esempio, di individuare lesioni,  fratture, macrocavità ecc. presenti nel materiale e poter avere un'informazione completa del grado di omogeneità dell'elemento strutturale indagato.